BANDO ACRI “YOUNG INVESTIGATOR TRAINING PROGRAM 2016”

Obiettivi  del bando

Con il presente bando, ACRI intende promuovere la ricerca scientifica e le collaborazioni internazionali tra Centri di ricerca, favorendo la mobilità dei giovani ricercatori.

In particolare, il bando promuove la partecipazione di giovani ricercatori, impegnati in strutture di ricerca all’estero (d’ora in poi “giovani ricercatori”), a congressi di rilevanza internazionale organizzati da enti di ricerca italiani. In stretta connessione a tale partecipazione, il bando intende sostenere l’attività di ricerca, della durata di almeno 1 mese,  dei giovani ricercatori presso una rete di centri di ricerca italiani.

Lo scopo ultimo del bando è quello di consentire ai giovani ricercatori di stabilire e consolidare rapporti con gruppi di ricerca italiani, per la definizione di programmi di interesse comune e di inserirsi nell’attività dei Centri ospitanti attraverso la presentazione di propri lavori e la partecipazione ad attività di ricerca.

Enti di ricerca ammissibili

Sono destinatari del presente bando le università, gli istituti di ricerca di natura pubblica e/o privata e altri enti di ricerca, purché non aventi fini di lucro e impegnati attivamente nel settore della ricerca scientifica e tecnologica in genere [1].

Valutazione e selezione dei progetti

La valutazione delle richieste di contributo sarà effettuata da un’apposita Commissione ACRI, composta da rappresentanti delle Fondazioni, che potrà avvalersi di competenze esterne nella valutazione dei Congressi.

I progetti verranno valutati sulla base dei seguenti criteri:

  • rispondenza agli obiettivi del bando e chiarezza e precisione nell’esposizione degli obiettivi e dei contenuti dell’iniziativa.
  • Caratteristiche dell’ente di ricerca proponente.
  • Caratteristiche internazionali dell’iniziativa, valutate sulla base del programma del congresso, dei relatori e del numero previsto di  partecipanti.
  • Caratteristiche e disponibilità dei Centri di ricerca italiani ad ospitare giovani ricercatori (preferibilmente almeno 20). L’Ente di ricerca organizzatore dovrà fornire dichiarazione con indicazione dei Centri ospitanti e loro referenti.

Ruolo e compiti dell’ente di ricerca

  • Istituzione, nell’ambito del programma del congresso internazionale,  di un “Young Investigator Training Program” per la promozione dell’attività di ricerca, della durata di almeno un mese, di giovani ricercatori stranieri, presso centri di ricerca italiani.
  • Pubblicizzazione on-line, sul sito web del congresso e dell’ente di ricerca promotore, del “Young Investigator Training Program”.
  • Assegnazione dei fondi ai giovani ricercatori sotto la forma di “Premio alla ricerca”.
  • Costituzione di un Comitato per la gestione dell’iniziativa.

Ruolo e compiti del Comitato

  • Il Comitato avrà il compito di individuare e richiedere la disponibilità ai responsabili dei Centri di ricerca italiani di aderire al programma del convegno e di ospitare i giovani ricercatori per il periodo di un mese (per ogni Centro massimo 3 ricercatori).
  • Il Comitato renderà disponibile on-line, sul sito internet che pubblicizzerà il congresso,  l’elenco dei Centri disponibili per l’ospitalità dei giovani ricercatori.
  • Il Comitato avrà il compito di bandire premi alla ricerca per la partecipazione dei giovani ricercatori al programma e, successivamente, di selezionare i candidati migliori tra quelli che avranno espresso le loro preferenze per almeno tre Centri ospitanti.
  • Il Comitato valuterà le domande dei ricercatori sulla base della carriera scientifica, della qualità della ricerca svolta dal giovane ricercatore, dei premi ricevuti e tenendo conto di eventuali lettere di referenze.
  • Il Comitato avrà il compito di predisporre la graduatoria per l’attribuzione dei premi alla ricerca e l’assegnazione dei giovani ricercatori ad uno dei Centri precedentemente selezionati.

Periodo di svolgimento delle iniziative e scadenza delle domande

La seconda edizione del bando farà riferimento a iniziative che si svolgeranno nel periodo 1° gennaio 2017- 31 dicembre 2017.

L’uscita del bando è prevista per il mese di maggio 2016 con la scadenza di presentazione delle domande il 31 agosto 2016. I risultati della selezione saranno comunicati entro il 30 novembre 2016.

Modalità di rendicontazione e liquidazione del contribuito

Il contributo assegnato verrà erogato secondo le seguenti modalità:

  • è previsto un anticipo del 50% del contributo assegnato all’ente di ricerca selezionato;
  • il restante 50% sarà assegnato a rendicontazione dell’iniziativa (si veda scheda di rendicontazione).

L’Ente di ricerca beneficiario del contributo è tenuto a concordare preventivamente forme e modi di pubblicità e/o promozione del premio con l’ACRI.

Budget e premi alla ricerca

Il budget complessivamente assegnato per il presente bando ammonta a …..mila euro.

Si prevede di assegnare fino a ….. premi di ricerca dell’importo di 3.000 euro per giovani ricercatori dell’area europea e di 4.000 euro per i giovani ricercatori dell’area extra-europea. Ad ogni iniziativa selezionata sarà assegnato un contributo per spese di segreteria fino a un massimo di 4.000 euro.

 

[1] Per Ente di ricerca si fa riferimento alla definizione di “Organismo di ricerca”  di cui al paragrafo 2.2, lettera d) della Disciplina Comunitaria in materia di Aiuti di Stato a favore di Ricerca, Sviluppo e Innovazione 2006/C 323/01.

File Dim. Download

BANDO ACRI

229 KB 116
Share this Post: