Il Prof. Giancarlo Prati è stato insignito della distinzione onorifica di Commendatore dell’ordine “Al merito della Repubblica Italiana”

Il 2 Giugno u.s. presso l’Ambasciata d’Italia a Tokyo, il Prof. Giancarlo Prati è stato insignito della distinzione onorifica di Commendatore dell’ordine “Al merito della Repubblica Italiana”.

La richiesta di tale onorificenza è stata avvallata dal Consiglio di Amministrazione e dall’assemblea dei soci del Consorzio per gli alti meriti distintivi del Prof. Prati nell’arco della sua lunga e proficua carriera. Tra le innumerevoli motivazioni che hanno promosso la distinzione leggiamo: ”Il professor Giancarlo Prati ha contribuito in modo rilevante allo sviluppo della scienza in Italia, oltre che con le proprie ricerche nel settore delle telecomunicazioni apprezzate in campo internazionale dove è ben noto, promuovendo, avviando e sviluppando nel corso degli ultimi venti anni -dal 1995- un rafforzamento strutturale del sistema universitario italiano che ha consentito a migliaia di ricercatori già in servizio di esprimere al meglio le loro potenzialità operando in modo sinergico e coordinato in progetti di ricerca comuni nazionali e internazionali. Il professor Prati ha, infatti, proposto nel 1994 la fondazione del Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni (CNIT) determinandone la creazione il 10 gennaio 1995 tra le 6 università fondatrici di Bologna, Firenze, Genova, Parma, Pisa e Politecnico di Torino […], contribuendo negli anni a far diventare il Consorzio un istituzione di fama internazionale. Il CNIT costituisce patrimonio prezioso e insostituibile per i ricercatori italiani, operando a supporto delle università consorziate, agevolando la copertura culturale a largo spettro della ricerca, consentendo lo svolgimento di progetti ad elevata complessità, favorendo la partecipazione ad attività comuni di università piccole e grandi, facilitando l’inserimento nel mondo della ricerca dei giovani aspiranti ricercatori“.

Al Prof. Prati vanno le nostre più sincere congratulazioni per il prestigioso encomio ricevuto, unite ai nostri migliori auguri e alla rinnovata stima, rispetto e gratitudine per i suoi meriti e per la sua inestimabile esperienza.

Share this Post: